OGGI IN EDICOLA…

VITERBO – Viterbese, cavalca l’onda! Probabilmente novembre sarà più complicato, laddove – su quattro gare – ben tre saranno trasferte e si chiameranno Casertana, Monopoli e Ternana. Ecco che allora si impone di sfruttare al massimo il calendario, che per il mese di ottobre, invece, offre alla Viterbese buone opportunità.
La prima è già stata colta, più con la voglia di arrivare in fondo, e rischiare meno possibile, che con l’intensità di un gioco che sembrerebbe destinato a crescere con il rientro dei giocatori più importanti.
A cominciare da Tounkara – che è andato in panchina, compiendo il primo passo verso il rientro – elemento dalle indubbie potenzialità offensive, la cui assenza contro il Bisceglie, ad esempio, in concomitanza con quella di Volpe, altra pedina importante, si è fatta sentire molto.
Rientri, auspicati rientri: talvolta anche agognati. Potrebbero avere i giorni contati per tutti quelli dell’infermeria. Intanto ha iniziato Palermo, il quale sarebbe dovuto essere il “vero colpo di mercato di gennaio” e che invece ha bruciato le tappe, giocando uno spezzone contro l’undici di Pochesci, mostrando qualità ben nota e non sempre reperibile nel centrocampo attuale, soprattutto con Besea fuori e, soprattutto, aspettando De Falco.

(L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORSPORT DI OGGI…)

error: Content is protected !!