TUSCANIA A PUNTEGGIO PIENO…

La Maury’s Com Cavi Tuscania supera BCC Leverano e si conferma a punteggio pieno in vetta al girone blu della serie A3 Credem Banca. Davanti ai propri tifosi accorsi numerosi al debuto al PalaMalè di Viterbo i ragazzi di Paolo Tofoli giocano alla grande i primi due parziali salvo poi  lasciarsi sorprendere dal ritorno dei pugliesi nel terzo e soffrire più del dovuto per portare a casa l’incontro nell’ultimo decisivo parziale.

Al fishnio di inizio il Tuscania schiera Leoni al palleggio in diagonale con Polluaar, centrali Ferraro e Ceccobello in banda De Paola e Rossatti, libero Pace. Il coach ospite, Andrea Zecca, risponde con Leone in regia, Orefice opposto, al centro Schipilliti e Serra, Galasso e Cagnazzo schiacciatori, Torchia a libero.

Primo set: La gara inizia all’insegna dell’equilibrio con le due squadre intente a studiarsi. A interrompere il punto a punto è un attacco fuori misura dell’estone Polluaar sul quale Tofoli ricorre al video-check che gli dà ragione 6/4. Tuscania prende il largo fino a portarsi a metà set sul massimo vantaggio 14/6. Leverano appare troppo fallosa dai nove metri e i suoi martelli spesso attaccano fuori misura. Al contrario dei padroni di casa che sbagliano pochissimo. Lo slovacco Hunkel si fa vedere con un ace che sembra riaprire la gara. Ma due salvataggi eccezionali di Pace, al termine dell’incontro eletto miglior giocatore, nella stessa azione consentono a Tuscania di allungare di nuovo 19/11. L’ennesimo errore dai nove metri dei pugliesi regala il parziale alla Maury’s Com Cavi Tuscania 25/16.

Secondo set: Leverano sembra entrare in campo con maggiore determinazione. Orefice mette a terra la palla del 5/8, Tofoli richiama i suoi in panchina. Un muro vincente di De Paola su Galasso completa però l’inseguimento 11/11. Muro di Rossatti, Tuscania si porta avanti 13/12. Leverano chiede il time-out. Si va avanti punto a punto con le due squadre particolarmente fallose dai nove metri 17/17. Azione prolungata con l’arbitro che vede un tocco a rete dei padroni di casa che ricorrono al video-check: le riprese ribaltano la decisione arbitrale 18/17. Polluaar sembra incontenibile 19/18. Delizioso pallonetto di Orefice 19/19. Ceccobello mette a terra il punto ed esce per capitan Buzzelli che si presenta con un ace, Zecca chiede il video- check: le riprese danno ragione all’arbitro 21/19. Leverano ferma il tempo. Al rientro Leone e Orefice pasticciano 22/19. Il muro di Ferraro consegna il secondo parziale al Tuscania 25/21.

Terzo set: Leverano prova subito a scappare 8/5. Primo tempo vincente di Rossatti e un muro fuori di Polluaar e Tuscania accorcia 7/8. Rossatti attacca fuori misura, Tuscania chiede il video-check per tocco del muro: il punto è confermato a Leverano 7/11, massimo vantaggio ospiti, Tofoli ricorre al time-out. Attacco vincente di Orefice, ancora massimo vantaggio ospiti 9/14. Muro vincente e Tuscania si riporta sotto 13/15, Zecca ferma il tempo. Nel Tuscania in campo Ceccoli per Rossatti. Ceccobello chiude un primo tempo e lascia il posto a Buzzelli per la battuta. Ancora un primo tempo vincente di Ceccobello 17/19. Ace di Ceccoli e Tuscania si riporta sotto, Leverano chiede di ricorrere alle riprese che confermano 19/20. Orefice trova un mani fuori del muro 20/22. Galasso spara fuori 21/22. Rossatti chiude il cambio 22/23. De Paola spara a rete dai nove metri, per Leverano è set point. Tofoli ferma il tempo 22/24. Ceccobello annulla 23/24. Fallo a rete ospiti 24 pari. Hunkel trova un mani fuori, ancora set point ospiti 24/25. Muro dell’estone, ancora parità 25/25. Muro vincete di Ferraro, match point Tuscania 26/25. Un attacco vincente di Serra annulla. Hunkel mette fuori dai nove metri, Leverano ricorre al video-check che gli dà ragione. 27/29 e gli ospiti accorciano 2/1.

Quarto set: Tuscania entra in campo decisa a non rischiare oltre e si porta subito avanti. Leverano ferma il tempo 5/2. Uno scambio prolungato è risolto da Orefice 5/3. Ancora scambio prolungato risolto da una pipe di Rossatti 11/8. Ace di Polluaar, Tuscania sembra provare la fuga, Zecca ferma il tempo 14/10. Ancora pipe vincete di Rossatti 16/11. Polluaar mette a terra il 18/15. Rossatti super 21/16. Polluaar trova il mani fuori del 22/16. Leverano non si arrende e si riporta sotto 22/19, Tofoli ferma il tempo. Al rientro, dentro Buzzelli per Ceccobello, ace di Galasso che trova l’angolo 22/20. Attacco vincente di Rossatti 24/22, primo match-point Tuscania. Hunkel annulla. Tofoli chiede il time-out. Muro di Rossatti, ancora match-point Tuscania 25/24. Hunkel annulla di nuovo. Dentro Ceccoli per Rossatti. Attacco vincente di Polluaar 26/25. Polluaar mette a segno, di bagher, il punto della vittoria 27/25.

error: Content is protected !!