CDS

Antonio Calabro, nella scorsa stagione, subentrò a Stefano Sottili dopo la sconfitta interna contro la Juve Stabia, che decretò l’esonero del tecnico toscano. Esordì con la sconfitta a Reggio Calabria, partita divenuta famosa per il “gol fantasma” della Reggina,per poi ottenere il primo successo, subito dopo, a Bisceglie e, quindi, al Rocchi, ospitando il Siracusa. La sua ultima apparizione in panchina fu in occasione della sconfitta interna con il Rende. Venne sostituito da Pino Rigoli, che conquistò la Coppa Italia. In sintesi, il suo curriculum in gialloblu fu il seguente: 19 partite in panchina, 9 vittorie, 3 pareggi, 7 sconfitte.Negli ultimi dieci anni non sono stati davvero pochi gli allenatori sulla panchina gialloblu, ben trentuno! Molti sono stati esonerati eppoi richiamati, ma soltanto uno è riuscito a portare a termine una intera stagione, Massimiliano Farris, l’attuale secondo di Inzaghi nella Lazio. Peraltro Farris è stato l’unico a salire di categoria, seppure con compiti di vice allenatore, mentre nessuno dei suoi colleghi in gialloblu ha potuto far sì che l’esperienza nella città dei Papi divenisse un trampolino di lancio.
Queste le panchine del decennio. 2010/11 SERIE D/g: Puccica, Sergio; 2011/12 SERIE D/g: Sergio, Conticchio, Biagioni; 2012/13 SERIE D/e: Farris; 2013/14 ECCELLENZA: Solimina, Pirozzi, Solimina, Gregori; 2014/15 SERIE D: Gregori, Ferrazzoli, Ianni, Gregori; 2015/16 SERIE D: Sanderra, Nofri; 2016/17: Cornacchini, Pagliari, Cornacchini, Puccica; 2017/18: Bertotto, Sottili, Giannichedda, Sottili; 2018/19: Lopez, Sottili, Calabro, Rigoli; 2019/20: Calabro, Lopez, Calabro.
Hanno vinto campionati: Gregori (Eccellenza) e Nofri (serie D).

error: Content is protected !!