La mossa di Gallo, di mettere dentro il veterano, l’attaccante avvezzo a mille battaglie, ha avuto fortuna e Vantaggiato ha messo dentro il pallone della vittoria, quando sembrava ormai una partita finita, con una Ternana nel secondo tempo inferiore alla Viterbese, quasi quanto lo era stata superiore nella fase ascendente.

I Gialloblu erano stati trasformati dal cambio di posizione di Errico, diventato inarrestabile una volta che p stato messo nelle condizioni di poter inventare calcio, come ha sempre fatto lui in campo giovanile, prima che venisse “imprigionato” in assurdi compiti di terzino.

Per Calabro c’è ancora da lavorare e – soprattutto – fare delle scelte: la Viterbese del primo valeva quella superata dalla Cavese, la Viterbese del secondo tempo valeva la Ternana. Ergo…..

VITERBESE (3-5-1-1) Pini 6.5; Atanasov 6, Markic 6-, Baschirotto 6; De Giorgi 5.5, Besea 5, Sibilia 5.5, Bensaja 5, Errico 7; Bezziccheri 5+, Tounkara 6. A disp.: Vitali, Antezza 6-, Scalera, Milillo sv, Volpe 7-, ZanoLi, Pacilli, De Falco, Urso 6, Ricci, Molinaro sv, Bianchi. All. Calabro

error: Content is protected !!