SERIE B2. OLBIA CORSARA A TERRACINA

VOLLEY TERRACINA – PALLAVOLO OLBIA 0 – 3 (19-25; 23-25; 12-25)

VOLLEY TERRACINA: De Bellis 15, Carrisi 6, Tiraterra 6, Polverino 3, Massa, Mariani, Frate 1, Dalia 2, Terenzi 1, Panella, Soldati (L). n.e.
D’angelo. 1° all. Rizzi.
PALLAVOLO OLBIA: Ciani 5, Derosas 4, Poddighe 3, Scoglia, Fara, Piccioni 19, D’Elia 9, Bassu 10, Caboni (L2). n.e. Cossu, Minarelli, Saggia (L1).
1° all. Podda. 2° all. Barone. 
Terracina: Bv 6, Bs 9, M 2
Olbia: Bv 9, Bs 9, M 3
Durata Set: ’20, ’26, ’20.

Brutta caduta in casa per la Volley Terracina contro la Pallavolo Olbia, proprio nel match che avrebbe dovuto segnare il rilancio, il riscatto, per poter uscire fuori da una situazione di classifica davvero complicata, invece le giovani biancocelesti sono scivolate in modo pesante, commettendo molti errori in attacco, agevolando il compito delle avversarie che alla fine hanno vinto, possiamo dire, con merito.
Molto contratte nel primo set, peccato per il secondo sfuggito per un nulla quando il traguardo era davvero vicino e che poteva cambiare forse l’inerzia del match, sconfitta che causava un contraccolpo micidiale tanto da farle scomparire completamente nel terzo set.
Equilibrio nelle prime giocate ma poi Olbia trova il break e va sul 4-7 costringendo la panchina biancoceleste a chiamare timeout, ma al rientro la musica non cambia con le sarde che si portano 4-10 grazie all’opposto Piccioni. Terracina recupera terreno, anche se la distanza è di quattro lunghezze 13-17, la palla inizia a scottare vista la posta in palio, Olbia resiste e respinge gli attacchi biancocelesti, provando l’allungo decisivo e arrivando al 17-22 e trovando poi il 19-25 con l’errore in attacco delle padrone di casa.
Parte bene la Volley Terracina nel set successivo, subito 3-0, ma nelle successive giocate Olbia è già a ridosso e poi piazza il parziale di 4-0 portandosi 5-8 e allungando sul 7-11. Terracina non riesce ancora a sciogliersi e sembra ancora molto contratta mentre il tabellone la vede ancora rincorrere, ma con la Tiraterra al servizio e una onnipresente De Bellis recupera e si porta a meno uno, 15-16: Olbia accusa il colpo, Terracina ne approfitta e trova il sorpasso con i due aces consecutivi della Carrisi, controsorpasso Olbia grazie alla Piccioni, 20-21. Le battute finali risultano davvero infuocate, le formazioni vanno sul 23-23, ma un errore in attacco e un nastro fortunoso aiutano Olbia a vincere anche il secondo set con il punteggio di 23-25.
Meglio l’avvio nel terzo set della squadra ospite, in breve,1-4 prima e
2-7 con le ragazze biancocelesti completamente in balia delle avversarie, con lo score che segna 2-10. Il match sembra aver già decretato il suo verdetto, poca la reazione delle ragazze di casa, Olbia gioca sul velluto e vola verso la conquista del set, con il punteggio che le vede decisamente avanti 4-18 e dopo qualche punto vincente del Terracina, Olbia chiude il match con il punteggio di 12-25 dopo l’attacco vincente della D’Elia.

error: Content is protected !!