OGGI IN EDICOLA …

Alla ripresa, il due d gennaio, la Viterbese inizierà ad allenarsi stabilmente sul campo in sintetico del Pilastro. “Il Comune di Viterbo – ha detto il presidente Romano – ci ha promesso che durante il periodo delle vacanze della squadra predisporrà la convenzione per l’assegnazione dell’impianto, eppoi s procederà all’omologazione, per evitare di svolgere l’attività a porte chiuse”. Anche questa annosa vicenda, quindi, sembra essere giunta al capolinea e sotto l’albero di Natale ci si può mettere pure tale soluzione del problema sventolato da diversi anni. Il Comune di Viterbo ha seguito una procedura ad hoc, con il Consiglio comunale che ha votato per l’assegnazione dell’impianto alla società professionistica del capoluogo della Tuscia. La giunta esecutiva ha deliberato, invece, in attesa della stipula della apposita convenzione di utilizzo, la facoltà della società gialloblu di poter iniziare a svolgere delle attività nell’impianto rionale, che si è rifatto il look. Verranno meno, quindi, anche gli alibi che talvolta hanno accompagnato risultati negativi, attribuiti proprio al fatto di non avere un campo su cui allenarsi in città.
MERCATO. E intanto si continuerà a scandagliare il mercato per quei famosi tre “pezzi fissi” da portare a casa. Romano e i suoi uomini di mercato continuano a guardare con fiducia in direzione Frosinone, da dove sono giunti Volpe, Errico, Besea e Simonelli, non certo gli ultimi della Viterbese, in questa prima parte del campionato. La collaborazione potrebbe continuare e, anche in assenza di conferma dalle due sponde, i nomi di Citro, Salvi e Matarese circolano. Il mercato, per il momento, è del tutto soft, a Viterbo e altrove, ma dopo il periodo festivo sarà destinato a vivacizzarsi in maniera notevole.

(L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORSPORT DI OGGI …)

error: Content is protected !!