IL POSTICIPO. TERNANA, SCONFITTA QUASI DECISIVA

Ha risolto un bel gol di Liotti

REGGINA-TERNANA 1-0

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Blondett, Bianchi (30’st Nielsen), De Rose, Liotti (30’st Rubin); Bellomo (23’st De Francesco); Corazza, Denis (12’st Reginaldo).

Panchina: Farroni, Rolando, Bertoncini, Marchi, Paolucci, Mastour, Rivas, Sarao. Allenatore: Toscano.

TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Parodi, Russo, Celli (19’st Sini), Mammarella; Paghera (1’st Salzano), Palumbo (37’st Furlan), Defendi (19’st Proietti); Partipilo, Marilungo; Ferrante (15’st Vantaggiato).

Panchina: Tozzo, Pernini, Bergamelli, Mucciante, Verna, Onesti, Niosi. Allenatore: Gallo.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia

LE PAGELLE

REGGINA

Guarna voto 6-: in fase di uscita è qualche volta imprecis

Loiacono voto 7+: non sbaglia un intervento di piede o di testa

Gasparetto voto 7: un muro davanti al portiere Guarna

Rossi voto 7- non ha sbagliato una partita da quando indossa la maglia amaranto

Blondett voto 6.5: in fase difensiva è sempre molto attento

Bianchi voto 7: è tornato su livelli alti e corre sempre per due

De Rose voto 6-: un leggero passo indietro per quello che è stato il perno fino al momento del centrocampo

Liotti voto 7+: inizio un pò timido poi si inventa il gol del campionato, un bolide da lontano

Bellomo voto 5.5: partita sottotono per il trequartista

Denis voto 7-: lotta come sempre e prova a fare reparto da solo, questa volta gli manca il gol

Corazza voto 7-: si fa vedere di più nel primo tempo

(dal 56′ Reginaldo voto 5.5: entra nelle ripresa, sbaglia qualche contropiede di troppo)

(dal 67′ De Francesco voto 6-)

TERNANA:

Iannarilli 7 superlativo su Corazza, una vera e propria segnatura evitata.

Parodi 6- fuori posizione

Russo 6- prende coraggio con il passare dei minuti

Celli 5,5 incerto ed insicuro in un paio di palle vacanti (17’st Proietti 6-)

Mammarella 5 è sempre messo nelle condizioni di sbagliare il passaggio

Defendi 5 viene spesso preso in mezzo (17’st Sini 6+ offre un filtrante sul quale Proietti si incarta nel momento decisivo)

Palumbo 6,5 predica nel deserto tentando anche la conclusione dalla distanza (35’st Furlan sv)  

Paghera 5,5 Concede troppo spazio a Liotti nel calciare dalla distanza (1’st Salzano 6 -)

Partipilo 6+ svaria guadagnandosi diversi piazzati preziosi.

Marilungo 5,5 solita gara di un calciatore sopravvaluto

Ferrante 5 annullato dalla retroguardia calabrese. (12’st Vantaggiato 5,5 servito poco e male.)

error: Content is protected !!