NEGRO, TALVOLTA E’ IL NONNO IL MIGLIOR ALLENATORE…

Talvolta il miglior allenatore che un giovane calciatore possa avere è proprio il nonno! Nel caso di Stefano Negro, il brillante difensore della Viterbese, è proprio così, ai tempi della squadretta del Gaglianico di Biella, a dieci anni, in cui era stato allenato dal locale tecnico, il compianto Lino Zanchetta, che, dell’attuale giocatore gialloblu, era appunto il nonno di cui serba un ricordo eccezionale, di riconoscenza – oltre a tutto il resto – per avergli fatto capire il calcio meglio degli altri.

Era apprezzatissimo, anche come uomo. E al momento della sua scomparsa, in quel di Biella, si moltiplicarono le attestazioni come questa.

«Un pezzo di noi che scompare. Lino è stato anche allenatore nella Rappresentativa Juniores». Centrocampista dai piedi buoni e dalla buona tecnica, per Zanchetta il passaggio alla panchina è stato inevitabile e poi da papà ha avuto la fortuna di veder crescere il figlio Andrea, volato in serie A. Era responsabile della Scuola calcio. I bambini arrivano da lui che camminavano a stento e in lui trovavano una persona che trasmetteva passione ed educazione.

(L’INTERVISTA A STEFANO NEGRO SUL CORSPORT DI OGGI)
 

NEGRO
Foto Ivan Benedetto – Fc ProVercelli 29-03-2015 Vercelli (Vc) Bari-ProVercelli Campionato di Serie B Stadio San Nicola(Ba) Nella Foto:
error: Content is protected !!