Dalle sigarette finite alla voglia di vedere la fidanzata: ecco le scuse di chi viene fermato senza autocertificazione Dal 10 marzo, giorno di entrata in vigore del decreto, migliaia di persone e negozi controllati. e anche centinaia di denunce per inosservanza del provvedimento.  

Purtroppo gli Italiani non erano tutti perfetti prima del Coronavirus ed i peggiori lo sono rimasti anche ora. Magari se qualcuno venisse accompagnato a Bergamo e Brescia, forse migliorerebbe anche un pò.

Tutti gli altri, la grande maggioranza di chi si comporta bene e usa cervello e coscienza, continua a stringere i denti, sperando che il loro sacrificio possa servire ad uscire dalla grave crisi.

error: Content is protected !!