La notizia non è bella, in un periodo che vede tutti impegnati a cercare di offrire ai lettori un buon servizio. Sono già intervenute le associazioni della stampa Toscana. ma anche umbra e romana, e il Consiglio dell’Ordine e Assostampa. Conosciamo bene la situazione generale dell’editoria italiana e sappiamo quanto sia fragile il settore, ancor più in questo momento, senza sapere cosa sarà domani.  

error: Content is protected !!