“FORZA VITERBO!”. GLI EX CAPITANI: ROBERTO VUERICH

“Sono a Pianillo, un paesino vicino a Serrone. Ci abita mia figlia, che si era infortunata e quindi decisi di trascorrere qualche giorno da lei. Invece – prosegue Vuerich – il più recente tra i blocchi mi ha impedito di far ritorno a casa, a Torrimpietra. Dobbiamo avere tutti pazienza e cercare di adeguarci all’emergenza.

Volendo sdrammatizzare un po’, è come quando facevamo il ritiro precampionato in quelle piccole località dove non c’era nulla e dove ci si annoiava. Stavolta, chiaramente, è una cosa più drammatica e dobbiamo metterci tanto impegno, io e i miei amici viterbesi, che vedo spesso e insieme a cui stavamo anche organizzando la manifestazione per i cinquanta anni della vittoria del campionato di serie D. Sarebbe dovuta essere ad aprile, ma la faremo lo stesso, prima che finisca l’anno. Adesso è solo importante stare a casa!”

error: Content is protected !!