Siamo perfettamente d’accordo con qualche raro parere di operatori illuminati, in un contesto in cui il calcio sembra assai scollegato dalla realtà che l’Italia vive.

“Il calcio era un hobby per molti imprenditori che, evidentemente, se lo sono potuto permettere fino a quando le loro aziende di non hanno chiuso o avuto enormi difficoltà. Gran parte dei  club si regge sugli sforzi economici degli industriali. i quali oggi hanno operai in cassa integrazione”.

error: Content is protected !!