Se ne sono sentite di tutti i colori in questo periodo: di certo almeno l’ottanta per cento della gente ha perso una buona occasione per stare zitta. Date di ripresa buttate lì, come si buttano gli avanti nel recinto dei suini, addirittura ripresa a marzo, poi ripresa ad aprile, poi certamente a maggio. Ma di certo non c’è nulla, per cui invitiamo i nostri lettori a ragionare con la propria testa e basta.

Forse l’unica cosa sensata è quella di trasformare il calcio in annata solare, non più a cavallo tra due anni. Un pò come parallelo alla Formula Uno e al Motociclismo, tanto per fare un esempio. La prossima stagione, perciò, inizierebbe a febbraio, si fermerebbe per gli Europei – e negli anni successivi per i Mondiali, etc – per poi riprendere e arrivare fino a novembre-dicembre.

Chiaramente questo potrebbe permettere di riprendere l’attuale campionato ad ottobre – sempre che la pandemia lo permetta (lo vedremo anche dal comportamento della gente in questa Pasqua e Pasquetta) – concludendolo regolarmente.

 

error: Content is protected !!