Il provvedimento lascia molti insoddisfatti, allo stesso modo molti altri con dubbi, soprattutto per non aver capito tante cose. Praticamente rimane tutto come prima, con la sola novità di poter andare a trovare i familiari fuori della città e della provincia?

Per il resto rimane tutto uguale? SI deve uscire da casa – con autocertificazione – solo per andare al supermercato e in farmacia? Non una parola su tracciamento, tamponi, analisi sierologiche, scuola, date, sicurezze e garanzie. E invece solo accenni vari, che lasciano nella gente legittimi interrogativi.   

Unica speranza che prima del 4 maggio il governo si accorga di aver creato più dubbi che certezze e che chiarisca meglio tanti punti!

error: Content is protected !!