IL CAGLIARI DI INIZI ’60 SECONDO ORRU’ E PIRAS

Crescendo in rossoblù non è il solito racconto sul Cagliari Calcio. E’ vero che il Cagliari ne è il filo conduttore, certamente. Di più: se ne parla nei minimi dettagli. Ma non solo Cagliari, non solo calcio. Il libro è un catapultarsi in quei momenti storici, seguendo, giorno per giorno, gli avvenimenti più importanti del periodo: politica, cronaca, società, sport minori (“minori” per modo di dire: noi li adoriamo), curiosità. Con uno sguardo particolare rivolto alla nostra Isola.

Nel 1962-63 il Cagliari affronta da neo promosso il campionato di serie B. La squadra è guidata da Arturo Silvestri. La società, presieduta da Enrico Rocca, mette a disposizione del tecnico elementi validi ed importanti, destinati a fare la storia dei rossoblù.

Nel ’62-’63, come vive il tifoso? Cosa succede nel mondo, nel nostro Paese, o anche in Sardegna e nella nostra città? Troviamo nel nostro cammino personaggi quali Papa Giovanni XXIII, John Kennedy, Nikita Krusciov, Fidel Castro, il nostro Presidente Segni, Enrico Mattei. Ma anche Graziano Sanna, Emanuele Fontana, Gianfranco Santus, Beatrice da Nora, Adriano Loddo, Abd al-Karim Qasim, Robert Soblen, Antonio Ambu, Gianna Erbetta, Sàndor Kocsis, Claudio Velluti, Angelino Lo Sapeva…Quest’ultimo ovviamente sapeva anche chi sono questi personaggi. Voi ancora no!

Maurizio Piras e Marcello Orrù, sono nati rispettivamente nel 1960 e nel 1961, entrambi a Cagliari. Quartiere San Benedetto il primo, di Pirri il secondo. Dalla culla allo Stadio Amsicora il passo è stato breve. Da qui la loro passione per il Cagliari. “Una passione civilissima, eppure straordinariamente partecipe”.

error: Content is protected !!