Uno dei più bravi, dei più signorili allenatori. Uno dei più intelligenti, che ha deciso nel 2006 di smetterla con la panchina, dopo 20 anni intensi.

Rimangono tanti ricordi. E un capolavoro, quello della storica promozione del Cerveteri in serie C2.

Era il 26 maggio del 1991, il Cerveteri vinse ai calci di rigore contro il Giorgione, allo stadio Enrico Galli, davanti a più di 2000 tifosi. L’anno successivo un’altra brillante vittoria, gli spareggi per la salvezza, conclusasi a Terni il 19 luglio, dopo cinque gare mozzafiato. E’ la storia di una città che riuscì a trascinare la sua gente grazie al calcio, grazie a Vincenzo Ceripa.

error: Content is protected !!