Motori. Pronti per la ripartenza nel rispetto delle regole del governo

Il mondo dell’automobilismo tricolore è pronto alla ripartenza. Stilati i protocolli tecnico sanitari per ogni disciplina e messi a punto le bozze dei calendari, ora si attende il via da parte delle istituzioni e gli imminenti decreti che lo dovrebbero consentire.

La Giunta Sportiva di ACI si è riunita in video call per analizzare lo stato delle cose sia a livello nazionale, sia a livello di eventi internazionali come il Gran Premio d’Italia a Monza di settembre, ormai entrato nella fase della chiusura degli accordi, o come il Rally Italia Sardegna, che deve ancora trovare una collocazione temporale, per altro in un contesto di campionato del mondo ancora tutto da verificare.

Al centro della discussione, come di consueto, ci sono stati soprattutto i vari campionati e la ripartenza delle serie tricolori. Una discussione che è seguita agli incontri con gli organizzatori delle gare dei vari settori, con i proprietari di piste e kartodromi, con gli ufficiali di gara, con i team, i preparatori e con tutte le altre componenti del motorismo tricolore. Un lungo lavoro, portato avanti con la Commissione Medica, che ha visto impegnati in prima fila la Direzione Centrale per lo Sport e la sua Segreteria.

Per ciascun settore sono stai individuati una serie di piani operativi principali e anche eventuali opzioni di riserva nel caso del prolungarsi dell’incertezza sanitaria.

error: Content is protected !!