Libri. Gerry Grassi, “Autostima fai da te”

QUESTO DICE DEL SUO LIBRO L’AUTORE, APPREZZATO PSICOLOGO

L’idea è nata a seguito di un post su Facebook nel quale Selvaggia Lucarelli parlava del programma tv che facevo all’epoca. Io ho risposto sotto scherzando e sono stato poi contattato da Rossella che mi ha chiesto: “potrebbe interessarti scrivere un libro per Rizzoli?”. Mi sono sentito un po’ come quando a una band emergente viene proposto un contratto discografico da una major. Allora abbiamo iniziato a parlare e ho detto che mi sarebbe piaciuto parlare di me e del metodo che uso. Da lì ci siamo messi al lavoro ed è stato un fantastico viaggio dentro di me.

L’autostima per me è un risultato e non una condizione di partenza. L’autostima arriva se tu fai determinate cose. Spesso si parla di “mancanza di autostima” come se fosse un handicap genetico. Per fortuna non è cosi e possiamo accrescere la nostra autostima se lo vogliamo. Ma allo stesso tempo non credo negli approcci iper-motivazionali. Io sono un grande fan dei momenti di malessere e credo che anche grazie alle difficoltà, agli errori e ai momenti di noia possiamo evolverci

error: Content is protected !!