MONTEFIASCONE, ESORDIO DEI GIOVANI A NETTUNO

Finalmente dopo la quarantena dovuta all’emergenza Covid-19, i giovani del Montefiascone baseball sono ritornati sul diamante con due doppi incontri amichevoli, gli U12 con il San Giacomo Nettuno e gli U15 con.

Aldilà del risultato, è stato bello rivedere i ragazzi che tornavano a divertirsi giocando a baseball.

Naturalmente la squadra, come del resto anche le altre, sono in ritardo con la preparazione, ma nonostante ciò, si sono viste belle giocate difensive e ottime prestazioni in attacco.

“Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi – ha dichiarato il manager Under 12 Roberto FORTUNATI – dopo una lunga pausa (l’ultima partita era stata la finale della Winter League ai primi di marzo) hanno risposto molto bene sul campo, anche se devono acquisire nuovamente i meccanismi della partita. Tutti i sei lanciatori utilizzati, dopo una partenza al rallentatore, hanno trovato il ritmo giusto. Tutti i ragazzi hanno battuto valido, ma va particolarmente menzionato l’esordiente Filippo COLELLA, che dopo soltanto due settimane di allenamento ha giocato le sue prime partite battendo due valide, senza timore o paura. Per finire voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi presenti, che a causa di alcune assenze si sono ritrovati ad essere solo in 9, quindi senza poter fare cambi, ma nonostante il gran caldo e l’assenza di partite da lungo tempo, hanno giocato con grinta e determinazione fino alla fine della seconda partita. Ora siamo in attesa di conoscere la data di inizio del campionato (dovrebbe esser domenica prossima), dove contiamo di essere tra i protagonisti”.

Per quanto riguarda gli Under 15 hanno affrontato la squadra più blasonata del girone, i LIONS di Nettuno, ma non per questo hanno sfigurato.

In gara 1 i giallo-verdi sono sembrati un po’ intorpiditi e poco reattivi e la partita è finita con un netto vantaggio dei padroni di casa. Nonostante le sempre convincente prova di Gabriele Badea sul monte, gli avversari hanno potuto schierare lanciatori di grande tecnica ed esperienza (tre di loro erano campioni europei di categoria in carica!), contro i quali le nostre mazze non sono riuscite ad esprimersi adeguatamente… Convincente anche la prova del mancino Marco Banco che ha dimostrano una buona tenuta sul monte…

Diverso l’esito di gara 2, iniziata alle 15.00 di un torrido pomeriggio estivo. Nonostante la presenza sul monte nettunese di un altro giocatore nazionale, le nostre mazze hanno cominciato ad incontrare i potenti lanci degli avversari. Grazie ad una profonda linea di David Marianello che solo per un’incomprensione si è fermato in seconda, ed una valida di Giuseppe Tabarrini (la prima nella nuova categoria U15), i ragazzi passano in vantaggio, che mantengono fino alla fine, quando vengono raggiunti in un insolito pareggio.

Belle le prove sul Monte di Iacopo Elisei, Andrea Tabarrini e Alessandro Manzi: molto convincente anche la prova del ricevitore David Marianello, recentemente convocato anche in prima squadra. Da menzionare una doppia eliminazione di Matteo Boninsegna che, presa una palla al volo all’esterno sinistro, ha eliminato a casa base il corridore che aveva tentato la partenza dalla terza base, le due valide di Giuseppe Tabarrini all’esordio in U15 ed una bella valida di Paride Pacchiarelli.

error: Content is protected !!