VITERBESE GIOVANILE IN RITARDO, SI SPOGLIA SUL PULLMAN

Erano i tempi dei pantaloni a zampa di elefante e di un calcio che sapeva regalare ai giovani tutto ciò di cui avevano bisogno, per una vita sana. Più volte le due squadre viaggiarono sullo stesso pullman per andare a giocare a Roma. Una volta la juniores scese a giocare sul campo del Flaminio Andrea Doria, mentre la Berretti proseguì per andare sul campo dell’Almas.

La  prima  domenica  di  ottobre,  in  occasione  della  “fiera” annuale alla Storta, alla periferia della Capitale, si creò un enorme ingorgo nel traffico.

La Viterbese rischiava di arrivare in ritardo al campo sportivo edi perdere la partita a tavolino. Oscar Lini ordinò, allora, ai giocatori di spogliarsi direttamente sul pullman e indossare la divisa sportiva. Un  siparietto  davvero  singolare  per  molti  automobilisti  cheproseguivano a passo d’uomo e che non capivano cosa stesse succedendo.

error: Content is protected !!