Diretta TV  su MS MotorTV (canale 228 Sky) e in streaming su acisport.it dalla ore 9:25 per Gara1 e dalle ore 13:55 per Gara2.
 

Triscina (Trapani), 8 agosto 2020. Sul Circuito Internazionale di Triscina si è disputata la prima giornata di gare per la prova inaugurale del Campionato Italiano ACI Karting con le manches di qualificazione dopo le prove ufficiali di venerdì, senza far mancare qualche colpo di scena per i protagonisti di questo evento in Sicilia nella definizione delle griglie di partenza delle finali di domenica 9 agosto. Gara-1 dalle ore 9:25, Gara-2 dalle ore 13:55, in diretta TV su MS MotorTV (canale 228 Sky) e in streaming su acipsort.it.

Lombardo in pole position nella prima finale della KZ2
In KZ2, nella prima delle due manche della giornata di sabato, la vittoria è andata a Giuseppe Palomba, su BirelART del team LG Motorsport, già autore della pole position in prova. Il pilota napoletano ha ottenuto il successo davanti al siciliano Angelo Lombardo su Parolin-TM, mentre il campione italiano uscente Simone Cunati su BirelART del team Modena Kart si è dovuto accontentare della quarta posizione, preceduto anche da Davide De Marco (KR-Iame). Nella seconda manche è stato Lombardo a prendere il sopravvento fin dalla partenza, mentre Palomba dopo pochi giri nel tentativo di recuperare è incappato in un clamoroso incidente con De Marco. Lombardo invece si è confermato in gran forma dopo un piccolo problema accusato nelle prove di qualificazione, dominando la seconda manche sul corregionale Lorenzo Scatà (Team Serafini/Formula K-TM), con Cunati terzo. La griglia di partenza della prima finale della KZ2 vede quindi nelle prime file Lombardo in pole, con Cunati secondo ma in prima fila, seguiti da Scatà, Piccioni, De Marco e Palomba.             

Nella MINI Internazionale Nakamura al primo posto dopo le manche
Nella MINI Gruppo 3 Internazionale di nuova omologazione CIK-FIA, sono gli stranieri ad essersi posti alla ribalta. Nella prima manche è stato il giapponese Kean Nakamura Berta (Team Driver/KR-Iame) a guadagnare il successo, davanti all’americano Kai Sorensen (Parolin Racing Kart/Parolin-TM) e al norvegese Marcus Saeter (Revolution/ Energy-TM). Nella seconda manche ha avuto la meglio invece il polacco Maciej Gladysz Parolin Racing Kart/Parolin-TM) sull’autore della pole position in prova, l’altro polacco Jan Przyrowski (AV Racing/Parolin-TM), con Nakamura terzo, Sorensen quarto, Saeter quinto. La pole position della griglia di partenza della prima finale è andata a Nakamura, davanti a Gladysz, Sorensen, Przyrowski, Saeter. Il primo degli italiani, Riccardo Paniccià (Formula K Serafini/Ipk-Tm) scatterà dalla 11ma posizione.

Sardo e Sala duello nella 60 Mini nazionale
Nella 60 Mini nazionale, Salvatore Sardo (Intrepid-TM) ha vinto una bella battaglia nella prima manche, per 61 millesimi su Filippo Sala (Team Driver/Parolin-TM) e poco più di un decimo di secondo su Angelo Blanco (Parolin-Tm), con l’autore della pole position in prova, Daniele Schillaci (Team Driver/Parolin-Tm) al quarto posto. Nella seconda manche è stato invece Sala a ottenere il successo, davanti a Blanco e a Sebastiano Cultraro (Parolin-Tm), mentre Sardo è stato costretto al ritiro. Nella prima finale di domenica è Sala a scattare dalla pole position, seguito da Blanco, Cultraro e Schillaci. Sardo scatta dalla sesta posizione, preceduto da Ludovico Busso (Gamoto/Tony kart-TM) autore di un quinto e sesto posto.

Doppietta di Comanducci nella X30 Senior
Nelle due manche della X30 Senior bella doppietta per Cristian Comanducci (PKR/Tony Kart-Iame) che così conquista la pole position per la prima finale di domenica. L’autore della pole position in prova, Vittorio Maria Russo (Team Driver/KR-Iame), si conferma comunque molto veloce e ottiene il secondo posto e la prima fila della prima finale. A seguire Marco Ravera (Zanchi Motorsport/Tony Kart-Iame), Giacomo Pellegrino (Tony Kart-Iame), Gianluca Dingli (Valtex Racing/Tony Kart-Iame), Alessio Salvaggio (Intrepid-Iame), Michael Barbaro Paparo (FK Serafini/Praga-Iame), Alessandro Lizio (T Motorsport/Tony Kart-Iame), con quest’ultimo autore di una bella rimonta nella seconda manche dopo un incidente al via della prima manche.

Mazzola e Scognamiglio vincenti nella X30 Junior  
Molto vivace la Iame X30 Junior, dove la vittoria nella prima manche è andata a Rocco Mazzola (PRK/Tony Kart-Iame) davanti a Sebastiano Pavan (Team Driver/KR-Iame) e a Flavio Olivieri (Newman Motorsport/Tony Kart-Iame). Nelle prime posizioni anche Ronnie Stefani (PRK/Tony Kart-Iame), Giulio Olivieri (Righetti Ridolfi-Iame) e Valerio Proietti (Giugliano Kart/KR-Iame) che in prova aveva ottenuto la pole position. Nella seconda manche è stato invece Manuel Scognamiglio (Gamoto/Tony Kart-Iame) a conquistare la vittoria al termine di una bella rimonta. In seconda posizione si è piazzato Proietti, mentre Flavio Olivieri e il suo compagno di squadra Matteo Luvisi hanno ottenuto il terzo e quarto posto. Quinto classificato Mazzola, ma ottiene la pole position della prima finale della X30 Junior davanti a Flavio Olivieri, Scognamiglio, Proietti, Stefani, Pavan, Giulio Olivieri e Luvisi. 

error: Content is protected !!