BUON FERRAGOSTO, POVERO CALCIO …

Tu che hai bisogno di ritornare pulito, serio, credibile, con tanta gente, dentro e fuori che ha bisogno di ritornare civile, educata, rispettosa. Tu che aspetti un ritorno alla normalità, che si riaprano gli stadi, che falliscano poche società per la crisi post-virus, che si giochi senza tamponi.

Forse è utopia, ma se ti si deve fare un augurio, è solo per questo. Altrimenti che Ferragosto è per te? Non più passato ad attendere le condanne per partite truccate, le stesse per le quali la gente si accaldava sugli spalti e magari metteva anche a repentaglio l’incolumità di qualcuno, ma con il timore dei contagi, soprattutto quelli di ritorno. Il miglior Ferragosto possibile lo auguriamo ai nostri lettori, quelli che ci hanno sempre accordato fiducia fin dai primi vagiti, tanti anni fa, quelli che ormai da tempo sono fidelizzati, ma anche quelli che in alcuni momenti, quando c’è da sapere davvero come stanno le cose, nel marasma generale di un sistema comunicativo fuori controllo, vengono e cercare da noi conferme e attendibilità. 

Buon Ferragosto!

error: Content is protected !!