Niente Tour de France per i team con almeno due casi di positività nel proprio organico

È questa la decisione dell‘Aso, la società organizzatrice della Grande Boucle, per fronteggiare il rischio di contagio all’interno della corsa a tappe francese. Il Tour de France partirà sabato 29 agosto da Nizza ma ancor prima di arrivare nella città della Costa Azzurra ogni team dovrà dichiarare accreditato un gruppo di trenta persone, compresi gli otto corridori, per l’accesso a hotel, bus, linea di partenza e arrivo. Le trenta persone dovranno vivere in isolamento e in caso di rilevamento di positività al Coronavirus la formazione verrà automaticamente esclusa dalla gara. I test verranno effettuati sei e tre giorni prima della partenza e durante i due giorni di riposO.

error: Content is protected !!