“SEMBRA IERI” (6. parte)

Sembra ieri, quando Erminio Tiziano si imponeva a suon di gol, diventando uno dei bomber più longevi e più profici delle Tuscia. Era nato in provincia di Brescia, poi andò alle scuole medie ad Asola. Lì, giochicchiando nel cortile, lo vide un insegnante che volle portarlo nella locale società, dove era dirigente, e scattò il primo tesseramento. Fu la sua prima società – l’Asola, in provincia di Mantova – poi andò a Milano e a Cusano Milanino, finché non arrivò il momento del servizio militare.

Gli piaceva tanto correre e chiese di poter fare il bersagliere: gli toccò la caserma di Civitavecchia e finì al Tarquinia, dove cominciò la sua lunga serie di esperienze nella Tuscia. Dentro e fuori dal campo.  Sembra ieri …

error: Content is protected !!