A FORMIA UN MURALES A RICORDO DI MENNEA

Un legame tra  il territorio  e la “freccia del sud” (scomparso il 21 marzo 2013), campione olimpico dei 200 metri a Mosca 1980, primatista mondiale della specialità dal 1979 al 1996 con il tempo di 19”72. 

La speciale iniziativa promossa dall’Amministrazione per ricordare le gesta dell’azzurro, che costruì sin dal 1968 (in quell’anno fece il suo primo stage) le sue imprese nel centro di preparazione olimpica “Bruno Zauli”, luogo ” narrante e identitario” dell’atletica, seguito passo passo dal suo mentore, il marchigiano prof. Carlo Vittori. La Giunta, presieduta dal sindaco Paola Villa, ha accolto in pieno la proposta presentata dall’associazione Bereshit di Roma, promotrice del progetto “Il velocista – Pietro Mennea”.

Nelle prossime settimane l’opera sarà realizzata su una parete all’interno della  Villa Comunale “Umberto I”, in corrispondenza del palco rialzato dove si celebrano gli eventi, capace di una maggiore visibilità e, soprattutto frequentato ogni giorno dai bambini, destinatari privilegiati dello splendido messaggio umano consegnato alla storia dall’atleta che fu insignito della cittadinanza onoraria nel 2009 con l’attestato di riconoscimento “A Pietro Mennea, cittadino onorario di Formia, che ha esaltato con primati e vittorie lo sport e i suoi valori”.

error: Content is protected !!