Nations League. Le vincitrici dei quattro gironi si qualificano per le Finals

Domani le Nazionali torneranno in campo per la Nations League 2020-21. La competizione nata due anni alla prima edizione ha visto trionfare il Portogallo e ora ripartirà alla ricerca di una nuova regina.  

La formula è cambiata rispetto alla prima edizione: ci saranno infatti 16 squadre (e non più dodici) a comporre le Leghe A, B e C, mentre nella Lega D le partecipanti saranno soltanto sette. Le Nazionali sono state assegnate alle leghe di riferimento in base alla classifica generale dopo l’edizione inaugurale. Pertanto, le leghe A, B e C sono composte da quattro gruppi da quattro squadre ciascuno, mentre la Lega D è formata da un gruppo di quattro squadre e un gruppo di tre. Questo fa sì che aumenti il numero di partite totali della competizione (da 138 a 162), in modo da minimizzare ulteriormente il numero di partite amichevoli durante l’anno.

error: Content is protected !!