Da oggi il via alla “Nations League”

E’ tutto pronto per l’inizio della seconda edizione della Nations League che prenderà il via OGGI. La formula della competizione rimane sempre la stessa anche se sono passate da 12 a 16 le squadre della Lega A, Lega B e Lega C. Ci saranno come sempre retrocessioni e promozioni, con le due migliori classificate della Nations League, se non saranno già qualificate, andranno a giocarsi l’accesso ai Mondiali di Qatar 2022 con le 10 seconde classificate dei gironi di qualificazione Mondiali.

Saranno 4 i gruppi della Lega A con le migliori nazionali del Vecchio Continente. Nel Gruppo 1 è stata inserita l’Italia con Olanda, Bosnia-Erzegovina e Polonia. Se gli Orange sono oggettivamente la compagine più organizzata, anche i polacchi, con diversi calciatori che militano nel nostro campionato, rappresentano un ostacolo ostico. Dzeko e compagni, almeno sulla carta, sono a forte rischio retrocessione. L’esordio per gli azzurri è in programma venerdì 4 settembre proprio contro i bosniaci.

 

Il Gruppo 2 è composto da InghilterraBelgio, Danimarca, Islanda. Con ogni probabilità Lukaku e compagni dovranno vedersela con gli inglesi per la qualificazione alle Final Four, alle quali accederanno le prime di ogni raggruppamento. I ragazzi di Kasper Hjulmand dovrebbero giocarsi la salvezza contro gli islandesi.

Per quanto concerne il Gruppo 3 i campioni in carica del Portogallo si contenderanno il primo posto nel raggruppamento con i campioni del mondo della Francia. A rendere ancor più complesso e affascinante un girone di ferro la presenza dei vice campioni del mondo in carica della Croazia. La Svezia in questo contesto non può che avere un ruolo da sparring partner.

Sfida molto suggestiva tra Spagna e Germania che saranno protagoniste del Gruppo 4 di Nations League. Le Furie Rosse e i teutonici partono decisamente un gradino avanti rispetto a Svizzera e Ucraina.

I GIRONI

Gruppo 1: Olanda, ITALIA, Bosnia-Erzegovina, Polonia

Gruppo 2: Inghilterra, Belgio, Danimarca, Islanda

Gruppo 3: Portogallo, Francia, Svezia, Croazia

Gruppo 4: Svizzera, Spagna, Ucraina, Germania

 

 

error: Content is protected !!