AMARCORD. QUANTE GRANDI FIRME TUTTE INSIEME…

E’ la magia degli anni settanta, la migliore in assoluto per il giornalismo europeo. Davvero dei talenti rimasti quasi unici, tutti insieme in quel periodo, a scrivere con un linguaggio eccezionale, cose che oggigiorno si fatica a trovare anche in minima parte.

Pensare che una partita della Nazionale aveva commenti di Gianni Brera, Gino Palumbo, Arpino, Ghirelli  – e chi più ne ha, più ne metta – era qualcosa di eccezionale, dove stile, correttezza, competenza, calcio e cultura andavano benissimo in sintonia. Senza contare il gran numero di copie che si vendevano alle edicole, con tanta gente che leggeva il giornale. Lo leggeva davvero!

error: Content is protected !!