OGGI IN EDICOLA …

VITERBO – Viterbese, un calendario con i “botti”! Il sorteggio della Lega Pro ha assegnato, per il 27 settembre, nientemeno che – al “Liberati” – la Ternana, vale a dire una delle più storiche rivali che gli annali gialloblu possano registrare. Si tratta, quindi, di un inizio teoricamente scintillante per Tounkara e compagni, i quali avranno un conto da saldare, rispetto alla sconfitta – sullo stesso campo – subito lo scorso anno. Ed anche l’esordio casalingo non sembra da meno: al Rocchi, il 4 e l’11 ottobre, due delle nobili decadute di questo girone, l’Avellino e il Bari.
Poca voglia, da parte del presidente Romano, di rilasciare commenti in merito al calendario della Viterbese. “Sono molto amareggiato – dice il massimo dirigente gialloblu – per la composizione dei gironi, che non ha tenuto conto delle nostre richieste. Continua a regnare l’immobilismo: non si riesce a cambiare niente! Se poi ogni anno in molti si lamentano dello squilibrio di valori tra il girone C e gli altri sara pure vero. O no? Per quanto riguarda il nostro avvio dico quello che avevo detto anche lo scorso anno, che tanto si devono incontrare, prima o poi. Anzi, all’inizio è anche più facile che le cosiddette corazzate siano ancora un po’ imballate e che lascino qualche possibilità in più per portar via qualche punto, come accadde con il Bari, ad esempio. Certe avversarie stimolano, così come la partita di Terni, ma sono ancora troppo deluso da come sono andate le cose sui gironi per concentrarmi su quello. Meglio concentrarmi sulla squadra, che vedo crescere molto bene”.

(L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORSPORT DI OGGI …)
 

error: Content is protected !!