BENSAJA: “SIAMO UNA SQUADRA A CUI PIACE CONDURRE IL GIOCO!”

ESTRATTO DAL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

“Il capitano sarà De Falco, che purtroppo in questo momento è out e quindi sarò felice di cedergliela, quando tornerà. Però, indubbiamente, quando la si indossa, ti regala degli stimoli in più, che ti fanno sentire addosso la stima del mister e della società. Sapevo che sarei stato io il capitano ed è stato un grande onore, Maurizi? Ci avevo giocato contro, quando io stato alla Paganese e lui alla Reggina, eppoi quando lui stava a Teramo e io giocavo nell’Imolese. E’ un bravo tecnico: sento un’aria diversa rispetto allo scorso anno, un’aria migliore. Mi ha meravigliato per come sta gestendo questo gruppo, che ha molti giovani, ma giovani forti e che hanno voglia. Un gruppo fantastico: speriamo di toglierci grosse soddisfazioni. A centrocampo siamo in tanti: ci sono giocatori esperti, ma anche giovani molto forti, con un anno di esperienza in più e quindi ci si alternerà molto, pure considerando che si giocherà spesso di mercoledì. A Terni, sia per le condizioni del campo, sia perché avevano un uomo in meno e volevamo assolutamente uscire imbattuti, abbiamo giocato in un certo modo, però siamo una squadra a cui piace condurre il gioco, poi è chiaro che ci sono giocatori rapidi, che possono inserirsi a sorpresa, ma dipende pure dal gioco del mister, che ci vuole più presenti in attacco con più uomini contemporaneamente”.
 

error: Content is protected !!