TRA POCHE ORE IN CAMPO VITERBESE-AVELLINO …

“L’Avellino ha giocato solo dieci minuti nello scorsa gara – dice l’allenatore Agenore Maurizi – ma non si può mai sapere se questo rappresenti un vantaggio o uno svantaggio: solo a partita conclusa si capirà in che modo aveva inciso. Un mio principio saldo è di vivere sul presente senza crearsi aspettative: andiamo in campo per dare il miglio, senza pensare troppo a chi abbiamo di fronte e alle sovrastrutture mentali. Abbiamo un’ottima squadra, a prescindere dai contrattempi che abbiamo avuto, per cui possediamo la giusta autostima, la forza di credere in quello che facciamo. Sta a noi decidere se vogliamo essere attori principali o comparse”.
Ci sarà anche Luca Falbo, l’esterno di sinistra arrivato dalla Lazio e pronto per essere gettato nella mischia da Maurizi. Eppoi Ciccio Salandria, pedina importante per lo scacchiere del nuovo allenatore gialloblu e che ha dovuto, invece, saltare l’esordio di Terni. Tounkara è squalificato e per la sua sostituzione sono in ballottaggio i due giovani, Menghi e Calì, con quest’ultimo eventualmente chiamato a acquisire maggior peso nella considerazione della dirigenza nel prosieguo della stagione.

SEGUITE LE NOSTRE RUBRICHE …

error: Content is protected !!