VITTORIO URBANI, TRE ANNI DI PROFESSIONISMO INTENSO

Vittorio Urbani è nato a Roma, ma ha vissuto ed è cresciuto nella Tuscia, tra Celleno e Bagnoregio.. Professionista dal 1970 al 1973, ha partecipato al Giro dell’Appennino nel 1971 (dorsale 94 della Dreher), nel 1972 (dorsale 51 della Magniflex), nel 1973 (dorsale 105 della Magniflex). Ha vinto, tra l’altro, nel 1969 il Giro della Valle d’Aosta (terzo nella seconda tappa, Gaby-Torgnon, a 31” da Franco Famà e Giuseppe Perletto, secondo nella sesta, Saint Vincent-Châtillon, a 3” da Paolo Zini e con 50” su Luigi Castelletti, termina con 46” su Giuseppe Meneghetti e 1’06” su Franco Famà).

Ha partecipato al Giro d’Italia nel 1970 (48°, a 1 ora 28’04” da Eddy Merckx), nel 1971 (27°, a 1 ora 01’11” da Gosta Pettersson, diciassettesimo nella quinta tappa, Pescasseroli-Gran Sasso d’Italia, a 1’38” da Vicente Lopez Carril), nel 1972 (28°, a 49’56” da Eddy Merckx, ottavo nella prima frazione della diciannovesima tappa, Asiago-Arco, con il tempo di Roger De Vlaeminck), nel 1973 (si ritira). È salito sul podio anche, tra l’altro, nel 1970 nel Trofeo Matteotti (secondo, alle spalle di Felice Gimondi e davanti a Tino Conti), nella prima frazione della quarta tappa del Tour de Romandie (terzo nella Estavayer-Lausanne, a 11” da Dino Zandegù e 4″ da Mauro Simonetti, termina 49°, a 35’12” da Gosta Pettersson).

Gli annuari riportano anche, tra l’altro, nel 1970 il quinto posto nel Giro delle Marche (a 15” da Italo Zilioli), il quinto nel Giro dell`Umbria (vinto da Gianni Motta), il 50° nel G.P. Montelupo (a 20” da Giancarlo Polidori), nel 1971 il nono posto nel Giro delle Tre provincie (vinto da Arnaldo Caverzasi), il 44° nel G.P. Montelupo (a 2’00” da Ottavio Crepaldi), il 33° nel Giro dell’Umbria (a 5’00” da Antoine Houbrechts), nel 1972 il 14° posto nella Milano-Torino (a 40” da Roger De Vlaeminck), il 43° nella Tre Valli Varesine (a 6’32” da Giacinto Santambrogio), il 28° nel G.P. Industria e Commercio di Prato (a 30” da Tino Conti), nel 1973 il 53° posto nel Giro di Toscana (ultimo di 111 partenti, a 1’30” da Roger De Vlaeminck), il 44° nel Tour de Suisse (vinto da Jose Manuel Fuente). Ha partecipato ai Campionati Mondiali dilettanti nel 1969 (a Brno, ritirandosi).  

error: Content is protected !!