Nuovo DPCM, stop a dilettanti e giovanili?

Calcetto sospensione DPCM – Non ci sono ancora conferme ufficiali, ma lo sport potrebbe subire misure restrittive con l’approvazione del prossimo DPCM, necessario  per combattere l’impennata dei contagi da Coronavirus.

Dal confronto fra ministero della Salute e scienziati del Cts sarebbe emersa anche la possibilità di una chiusura totale di tutte le attività degli sport di contatto, compresi i campionati dilettantistici e i settori giovanili.

In questo modo rimarrebbe in piedi solo il settore professionistico: Serie A, Serie B e Serie C. La misura però è tuttora in discussione. In precedenza, il ministero dello Sport ha inviato una proposta di mediazione: sì alla sospensione delle attività amatoriali, no alla fermata di dilettanti e giovani.

Si salverebbero in questo caso anche le iniziative degli enti di promozione, fra i primi in queste ore a ribellarsi alle chiusure. Una risposta è attesa a questo punto per la giornata di oggi, quando ci sarà il confronto Governo-Regioni, un nuovo passaggio con il Cts e poi il ritorno del pacchetto delle misure al Consiglio dei ministri.

Si lavora anche sulla presenza di pubblico. Sarebbe stata scartata la riduzione da 1000 a 500 spettatori per le attività all’aperto, serie A compresa, e da 200 a 100 per quelle al chiuso. Verrebbe poi fissata una percentuale massima di riempimento, ma il numero di presenze non potrà in ogni caso superare i “tetti” attualmente in vigore.

error: Content is protected !!