A CAVA SARA’ UNA VITERBESE MOLTO DIVERSA?

Motivi con cui mitigare l’amarezza e il rammarico ci sono, però è chiaro che qualcosa di più di un punto in classifica sarebbe dovuto esserci, nella casse del club gialloblu. Vedremo, allora, cosa cambierà con il rientro di Baschirotto, Markic, De Falco, l’inserimento di Besea, Cappelluzzo e Ferranti, se davvero “il campionato inizierà da Cava”, come ha dichiarato il tecnico Maurizi. Vedremo quanto sarà diversa la Viterbese domenica prossima, se potrà gettare nella mischia, ad esempio, Besea, elemento che appare assai utile a centrocampo, dove sono mancate proprio le sue caratteristiche. Si è presentato a Viterbo lontano dalla condizione migliore, ma ha un’altra settimana per lavorare e deve farlo duramente per essere pronto per la Cavese, così come Ferrani, anche lui apparso in ritardo di condizione. Eppoi c’è Cappelluzzo, il quale, se non si dovesse sbloccare il tandem offensivo, potrebbe essere una opzione in più per cercare la via del gol.

error: Content is protected !!