OGGI IN EDICOLA …

La società di via della Palazzina, infatti, nonostante fosse impreparata ad un avvio di campionato così complicato, ha accusato l’ennesimo colpo, ma non si è scomposta. Vuole attendere che rientrino infortunati e squalificati, che trovino la forma ottimale (il più presto possibile, però – ndr) dei nuovi arrivati dal mercato, prima di prendere una decisione definitiva. E’ indubbio che, al netto di qualche errore oggettivo, rinunciare a uomini di esperienza contro formazioni meglio organizzate – e al pieno della propria potenzialità – crea inevitabilmente un handicap. Inoltre, il calendario non ha dato una mano ai Gialloblu: solo in futuro sapremo quale ruolo rivestiranno davvero le squadra affrontate dalla Viterbese finora, ma – a prima vista . sembrano tutte e quattro da prima fascia, non certo da ultima.
Insomma, motivi con cui mitigare l’amarezza e il rammarico ci sono, però è chiaro che qualcosa di più di un punto in classifica sarebbe dovuto esserci, nella casse del club gialloblu.Vedremo, allora, cosa cambierà con il rientro di Baschirotto, Markic, De Falco, l’inserimento di Besea, Cappelluzzo e Ferranti, se davvero “il campionato inizierà da Cava”, come ha dichiarato il tecnico Maurizi.

 

(L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORSPORT DI OGGI …)
 

error: Content is protected !!