Stadi a rischio: niente pubblico in tutta Italia?

Il nuovo dpcm aveva appena sbloccato la riapertura parziale degli stadi (15% della capienza fino a un massimo di mille spettatori), ma si rischia un nuovo dietrfront per tutto lo sport italiano. Ieri si è svolto un vertice inter-ministeriale e oggi potrebbe già arrivare un nuovo decreto, con cui potrebbero arrivare nuove restrizioni.

Lo scenario tracciato dalla Gazzetta dello Sport è quello legato all’eventuale introduzione del coprifuoco (dalle 22 o dalle 23): l’ipotesi divide i ministri, ma se venisse effettuata impedirebbe certamente la presenza – anche ridotta – di spettatori ad eventi sportivi serali. Ma in quel caso (in ottica di maggior tutela) le porte chiuse verrebbero di fatto estese per tutti, compresi i mille previsti dall’ultimo dpcm.

Il governo potrebbe inoltre allinearsi alla Lombardia che ha già annunciato una “fuga in avanti” con lo stop a tutta l’attività dilettantistica, senza distinzioni fra allenamenti e competizioni. Il Consiglio dei Ministri valuta infatti di estendere la misura a livello nazionale per quanto concerne lo stop alle gare, concedendo solo le sedute di allenamento.

error: Content is protected !!