OGGI VITERBESE-PAGANESE, CON BALDASSARRI IN PANCHINA E IN CONTATTO CON MAURIZI

Viterbese-Paganese con il rebus della panchina, tenuto vivo fino alla tarda serata di ieri e relativo legato all’esito dell’ultimo tampone effettuato dal tecnico Maurizi (nella foto), il quale sarà sostituito anche oggi dal”secondo” Paolo Baldassarri. I due, però, saranno in contatto telefonico per tutto ciò dovrà accadere sul campo di gioco, le scelte da fare e le sostituzioni da effettuare.
Anche quella che va a concludersi, quindi, è stata indubbiamente una settimana molto pesante, soprattutto all’insegna del Covid, con la parola tampone di gran lunga utilizzata più del termine pallone. Ora c’è da augurarsi che si possa tornare -almeno per qualche ora – a discutere e scrivere di calcio giocato con questa partita che la Viterbese gioca al cospetto della Paganese, una sfida che torna dopo più di un anno, visto che lo scorso anno fu quella inaugurale del campionato e che vide i Gialloblù imporsi di misura.

Formazione non facile da assemblare: le assenze per Covid, alla fine, non sono poi così in numerose, ma ci sono, ed almeno un paio di rilevante importanza. La Viterbese spera in una giornata ispirata dei giocatori più in gamba nei vari reparti. Ci si affida in attacco ad Alessandro Rossi, sempre a segno nelle ultime tre partite, che potrebbe mettere nel carniere la quarta realizzazione stagionale in gialloblù. Accanto a lui, in assenza di Tounkara e Cappelluzzo, è scattato un ballottaggio tra i giovani, tra Matteo Menghi e Calì, ad esempio, oppure potrebbe essere avanzato un centrocampista, anche se l’unico precedente del genere non sembro particolarmente produttivo.

error: Content is protected !!