TAURINO, PROVIAMO CON QUESTA?

Hai voglia a dire che questa squadra è stata costruita per il 3-5-2, ma se con questo modulo non ha funzionato né prima né ora, non rimane altro da fare che cambiare e proporre tre linee semplici semplici, con giocatori in grado di poter giocare nel proprio ruolo. Una difesa praticamente molto bloccata, per evitare che possa farsi trovare impreparata nelle imbucate degli avversari, esterni di centrocampo che hanno sempre dimostrato, quantomeno in questa stagione, di fare il proprio dovere e di mettersi sempre in evidenza, dando fastidio agli avversari. In mezzo gestire due giocatori è sicuramente più semplice di tre. E all’ora non rimane altro da fare che tentare con Besea,  che dovrà fare gli straordinari durante gli allenamenti, per ottenere il top della condizione, e Salandria, che da tutti era considerato l’uomo giusto per questa Viterbese, in alternativa a cui c’è sempre pronto Bensaja. Davanti il tandem Tounkara-Rossi, che è vero che giocano spalle alla porta, ma soltanto perché non c’è nessuno che gli arriva con il pallone palla al piede o con un lancio illuminato. Sono state provate tante soluzioni, forse potrebbe tornare utile provare questa a cominciare dalla gara con il Foggia. Eppoi correre, correre, correre!

error: Content is protected !!