Confermarsi a Potenza sarà ancor più importante di aver mostrato gli interessanti segni di risveglio in Sicilia. Dare continuità a quel punto siciliano, infatti, è assolutamente essenziale per la classifica della Viterbese e per il lavoro del tecnico Taurino, chiamato anche a cercare di ovviare a quelle sfasature difensive che hanno fatto subire  i tre gol di Palermo, negando la gioia della vittoria. Una Viterbese chiamata alla conferma del modulo cambiato. Per quanto riguarda la formazione, dovrebbe essere molto simile a quella vista in campo a Palermo, da Daga (nella foto) a Tounkara, al netto di un “quid” di stanchezza in qualche elemento: Taurino valuterà all’ultimo momento se effettuare un paio di cambi, ma le pedine decisive di Palermo non dovrebbero essere toccate.

error: Content is protected !!