CDS

VITERBO – Viterbese, quattro giorni al sud ad altra produttività! Quattro punti portati via da due trasferte che qualche settimane fa avrebbero fatto tremare i polsi ai Gialloblu, A Potenza è arrivato il risultato pieno, il primo corsaro, in una gara in cui era successo di tutto, in cui è stato ribaltato un passivo di due gol, che sarebbe pesato come un macigno, in tempi recenti.
ROMANO E TAURINO. Sorride il presidente Romano, che ha imparato da recenti disillusioni ad aspettare ancora un po’ prima di manifestare il suo proverbiale ottimismo. Sorride l’allenatore Taurino, che riscuote il suo primo successo, dopo la partenza sconfortante sulla panchina gialloblu.
E’ stato bravo soprattutto a modificare le sue tradizionali convinzioni tattiche per andare incontro ad una Viterbese che stentava troppo con quel modulo, che annaspava con diversi di quegli uomini, alcuni dei quali, peraltro, schiarati pure fuori posizione.
“Si cambia – dice Taurino – in base alle esigenze e agli uomini che si hanno a disposizione. Nel secondo tempo siamo tornati a quattro dietro, portando Baschirotto a destra e Urso a sinistra, ma la cosa più importante è che ci abbiamo creduto. Ora l’animo della squadra sta facendo la differenza. L’approccio era stato buono, ma poi abbiamo subìto un gol stupido alla prima occasione. Probabilmente in questo momento non siamo ancora equilibrati all’interno della partita”.

CDS
error: Content is protected !!