Strana settimana quella di Mbende, passato da protagonista assoluto della vittoria di Potenza, alla sconfitta interna della sua squadra, con lui autore dell’intervento, contestato o no, che ha provocato il calcio di rigore. Ma non finisce qui, perché il giudice sportivo gli ha comminato un turno di squalifica e quindi la sua settimana termina praticamente qua, in quanto non potrà esserci domenica prossima a Caserta. C’è da dire, quindi, che non è stata una settimana banale, nel senso che non è stata una settimana passata inosservata per questo gigante della difesa gialloblù che, come abbiamo anche scritto più volte, riesce a fare delle cose eccellenti grazie al fisico imponente, ma che proprio quella stazza qualche volta gli procura, di contro, qualche difficoltà in più nell’arginare attaccanti e rapidi e piccolini.

error: Content is protected !!