“Non ho addosso il tabù del Rocchi, anche se è evidente che, in questo momento, al di là delle difficoltà, i punti che mancano sono proprio quelli in casa. Con quei quattro o cinque punti persi, la squadra navigherebbe in un’altra posizione in classifica e un pizzico di entusiasmo in più per osare qualcosa. Ma questo ormai fa parte del passato. La voglia di vincere in casa non deve essere un peso, ma deve rappresentare una spinta e questo stadio deve diventare il nostro “fortino”, non certo terra di conquista”.

error: Content is protected !!