“Io sono una delle 34 vittime del gruppo squadra su 45 elementi. Il 25 sapremo se ci sono altri positivi. Se non si fosse messa in mezzo la Asl di Modena, noi avremmo giocato con 16 ragazzi infetti, secondo il tampone poi effettuato il giorno dopo. Per fortuna la Asl ha sospeso tutto. Cosa che non è successo per la sfida tra Casertana e Viterbese, dove non è stato ritenuto che ci fosse un focolaio. Non ho problemi di tosse, niente febbre ma solo dolori alla schiena. Ma noi siamo atleti, ma se capita a non sportivi posso solo immagine cosa sia. Il lunedì abbiamo avuto due giocatori con la febbre, ma i primi tamponi sono stati negativi. Poi si sono allenati a parte, con la mascherina. Il giorno dopo il gruppo squadra ha fatto dei pacchi regalo per le persone bisognose. Io credo che lì si sia scatenato tutto. Il campionato? Per ora non abbiamo disputato due partite ma alla ripresa sarà dura perché non ci si è allenati per diverso tempo. Giocheremo senza allenarci e sarà un problema”. 

error: Content is protected !!