La Viterbese e le vacanze di Natale, quelle scattate subito dopo la gara con il Virtus Francavilla. Vacanze che quest’anno hanno un sapore diverso, dopo l’interruzione del precedente campionato a marzo e le limitazioni di questi giorni. Servirà al gruppo di Taurino, comunque, per staccare un po’ la spina, fare il punto della situazione, capire come riprendere con la determinazione di chi deve lottare per la salvezza. Eppoi il mercato, che potrebbe anche far sì che qualche attuale componente della rosa possa partire per altre destinazioni, anche se non sarà facilissimo, visti gli stenti con cui, pochissimi, negli ultimi mesi, hanno salutato Viterbo.
“Con il presidente  – ha detto l’allenatore Taurino – ne abbiamo già parlato e vediamo ciò che si potrà fare. Il presidente non si è mai tirato indietro, nel tentativo di migliorare la squadra, anche se il mercato ha tante sfaccettature. Per concretizzare le operazioni in entrata, bisogna anche provvedere alle uscite, visto che non si può mettere insieme una rosa di quaranta calciatori.”
Discorso in generale che non fa una piega, che rispecchia la proprietà di analisi lucida del tecnico gialloblu, che ha portato a casa qualche bel punto nelle ultime settimane dell’anno vecchio. Poi si dovrà cominciare ad andare nello specifico, a valutare alcuni ruoli che appaiono scoperti, soprattutto alla luce di un modulo modificato dal tecnico salentino.
Romano non ha fatto mistero di inseguire un rinforzo per ogni reparto, se possibile anche qualcosina in più, una volta resosi conto che l’ultimo mercato non è stato poi così ricco di elementi in grado di imporsi con un certo rendimento.
Vedremo quello che realmente riuscirà a portare a casa per colmare alcune lacune emerse in questa prima parte della stagione, i cui risultati – classifica compresa – hanno messo a nudo.
Da domani ci si rimetterà al lavoro a tempo pieno per il mercato, per l’organizzazione societaria, mentre l’allenatore gialloblu comincerà a pianificare le prossime partite, le sfide contro Catanzaro e Teramo che, sulla carta, semberebbero alquanto proibitive.
  

error: Content is protected !!