Viterbese, ancora sud, a ripetizione sud! Dopo la Calabria, infatti, ecco l’Irpinia, per una Viterbese che non ha soste. Appena il tempo di riprendersi dal lungo spostamento e di nuovo i gialloblu in campo dopo quattro giorni, per una gara nella tana dell’Avellino che non appare come una passeggiata.
La Viterbese si affida ancora una volta alla cabala, quella che l’ha vista conquistare la maggior parte dei suoi punti lontano da casa, con la voglia di recuperare qualcosa di quelli persi all’andata al Rocchi, quando il pareggio sembrava cosa fatta. Ci proverà oggi, con la nota lieta dei tamponi negativi, divenuta ormai, finalmente, una bella consuetatine, dopo i periodi bui di qualche mese fa.  In attesa di poter gettare nella mischia gli ultimi arrivati, Ammari e Adopo, gli uomini scelti per Avellino non dovrebbero discostarsi troppo da quelli messi in campo a Catanzaro. Ci si aspetta un passo in più di Murilo e si vedrà chi si prenderà la maglia di centravanti, tra Rossi e Tounkara. Anche in difesa all’incirca i soliti, almeno fin quando non arriverà il sostituto di Ferrani, probabilmente dagli svincolati.

L’elenco dei 21 convocati.

1. Daga, 2. Bianchi, 3. Mbende, 4. Bensaja, 5. Markic, 6. Baschirotto, 7. Simonelli, 8. Bezziccheri, 9. Tounkara, 10. Palermo, 11. Murilo, 13. Ricci, 14. De Santis, 15. E. Menghi, 17. Sibilia, 18. Salandria, 19. Urso, 20. Rossi, 22. Maraolo, 27. M. Menghi, 31. Besea.

La probabile formazione.

Viterbese (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Markic, Urso; Salandria, Bensaja, Palermo; Murilo, Tounkara, Simonelli. A disp.: Maraolo, Bianchi, De Santis, Ricci, E. Menghi, M. Menghi, Besea, Rossi, Sibilia, Bezziccheri, All.: Taurino.

error: Content is protected !!