PALLONE

Non si poteva evitare questo? Una vigilia di un turno di campionato in mezzo al tourbillon delle partenze e degli arrivi, che non sono mai qualcosa che passa nell’indifferenza, in una direzione o nell’altra.

Sicuramente non facilita la concentrazione un fenomeno che richiede comunque qualche giorno di tempo per la necessaria integrazione. Sarebbe stato assai più normale, anzichè giocare questo mercoledì, cominciare a lavorare sulle novità, con tranquillità, in modo, casomai, di poterle già utilizzare domenica prossima. Le cose più logiche, come al solito, sembrano montagne impossibili da scalare. Per chiudere con il mercato di riparazione c’è da dire che i movimenti ci sono stati tanti, anche se i soldi sono pochi – e i presidenti continuano a piangere miseria – frutto più altro di scambi, con qualche società che è riuscita a disfarsi di qualche stipendio da pagare.

error: Content is protected !!