1 settembre 2019

Bari-Viterbese 1-3

BARI (4-3-1-2): Frattali; Kupisz (84′ Ferrari), Di Cesare, Sabbione (46′ Perrotta), Costa; Hamlili, Schiavone (73′ Simeri), Scavone; Terrani (46′ Floriano); Neglia (57′ D’Ursi), Antenucci. A disp.: Marfella, Berra, Esposito, Corsinelli, Cascione, Bolzoni. All.: Cornacchini

VITERBESE (3-5-2): Vitali; Baschirotto, Markic, Atanasov; De Giorgi, Bezziccheri, Antezza, Errico, Vandeputte (79′ Molinaro); Volpe (53′ De Falco), Tounkara. A disp.: Biggeri, Ricci, Bianchi, Corinti, Messina, Milillo, Pacilli, Scalera, Svidercoschi, Pini. All.: Lopez

Arbitro: Marcenaro di Genova
Assistenti: Severino di Campobasso / Ciancaglini di Vasto
Marcatori: 31′, 90’+1 Tounkara, (V), 67′ rig. Antenucci (B), 77′ Bezziccheri (V)
Ammoniti: Antezza (V), Errico (V), Tounkara (V)

 

Cornacchini schiera i suoi con il 4-3-1-2 con Kupisz schierato da terzino destro, Terrani alle spalle di Neglia e Antenucci. I primi tentativi del match arrivano con due conclusioni dalla distanza di marca biancorossa, prima con Neglia, poi con Terrani, in entrambi i casi però la mira non è precisa. Alla mezz’ora la Viterbese passa: Vandeputte va sul fondo e mette in mezzo un pallone su cui arriva Tounkara che di prima intenzione batte Frattali.

Al 33′ Antenucci vede Vitali fuori dai pali e tenta di sorprenderlo dalla lunga distanza ma il giovane portiere dei laziali si salva bloccando il pallone. Rischia ancora molto la formazione biancorossa al 36′ con un’altra incursione di Vandeputte, stavolta da destra: il pallone sfila nell’area biancorossa e arriva a Volpe, la sua conclusione però viene bloccata da Frattali con un buon intervento. Grande occasione per l’1-1 dei galletti al 41′ con un tiro di Hamlili dall’interno dell’area sventato da Vitali. Il Bari chiude in attacco ma rientra negli spogliatoi sotto di un goal.

Due cambi a inizio ripresa tra i galletti: dentro Floriano per Terrani e Perrotta al posto di Sabbione che aveva accusato dei problemi sul finire del primo tempo. Il numero 10 biancorosso appena entrato viene steso mentre tenta l’affondo in area, per l’arbitro però il fallo è avvenuto al limite e c’è solo punizione. Ancora Floriano tenta la conclusione su assist di Scavone ma il suo tiro finisce in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Perrotta sfiora il pareggio con un colpo di testa fuori di poco. Al 57′ nuovo tentativo di Tounkara con un destro in corsa da dentro l’area che finisce sul fondo. Nuova sortita offensiva dell’ex primavera della Lazio, fermato da Frattali su azione di contropiede che poteva valere il raddoppio.

Dopo aver rischiato di subire il raddoppio, il Bari trova la rete del pari su calcio di rigore. Atanasov colpisce il pallone con la mano nella sua area di rigore su un’iniziativa di Floriano, l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri Antenucci trasforma il tiro che vale l’1-1. Cornacchini vuole vincerla e si sbilancia inserendo Simeri per Schiavone ma a tornare in vantaggio con un colpo di testa di Bezziccheri pescato con un lancio a scavalcare la difesa di De Falco. Cornacchini nel finale manda dentro anche Ferrari per Kupisz. Completamente sbilanciato in avanti, nel finale il Bari subisce persino il terzo goal: doppietta per Tounkara, abile a finalizzare il contropiede dei suoi e a far calare il sipario sul match.

error: Content is protected !!