“La Cavese dopo il mercato – ha detto l’allenatore gialloblu Taurino – ha cambiato guida tecnica e ha messo dentro calciatori di ottimo valore per questa categoria. Hanno cambiato marcia anche mentalmente. Non conosco i problemi che hanno avuto all’inizio ma ora con i risultati e, quindi, hanno ritrovato entusiasmo. Hanno conquistato otto punti in quattro partite, per cui sono in grande salute. Ci toccherà una partita veramente tosta, quindi, contro una squadra che, emotivamente, è a mille, come sempre, quando sei dato quasi per spacciato e ritrovi i risultati, nel pieno della condizione psicologica. Loro lo sanno bene e hanno tutta la voglia per raggiungere un’impresa, quella della salvezza diretta. Non vorrei ripetermi, ma l’aspetto mentale è sempre predominante. Noi dovremo avere lo stesso modo di affrontare le partite. Gli stimoli non ce li deve dare la squadra che abbiamo di fronte, ma deve arrivare dall’interno. La strada è ancora lunga: dobbiamo fare tanti punti, anche se la classifica è oggettivamente migliorata. I risultati delle ultime settimane dicono che non ci sono squadre contro cui si vince facilmente e tutte daranno battaglia fino alla fine. Dobbiamo prepararci a partite di grande intensità da qui alla fine, poi, se saremo bravi a costruirci una salvezza più tranquilla, sarà tanto di guadagnato. La vittoria di Bari non deve creare rilassamenti, ma bisogna stare attenti affinchè non succeda. Lo ho fatto presente ai ragazzi al primo segnale sbagliato e siamo tornati subito sulla retta via, con la mentalità giusta”.

CDS
error: Content is protected !!