BASEBALL SERIE A: ECCO LA PRIMA FASE DEL WIPLANET

La Federbaseball ha comunicato la formazione dei gironi della prima fase del nuovo campionato di serie A, che si chiamerà Qualification Round, che conferma un alto livello di interesse durante tutta la stagione: il WIPLANET MONTEFIASCONE incontrerà il Grosseto, che dovrebbe nascere dalla unione del Grosseto BBC e il Jolly Rogers, il Paternò e l’Academy Nettuno, praticamente la seconda squadra di quel Nettuno 45 che ha dominato lo scorso anno e che inizierà il campionato nel girone denominato Premiere Round. La prima fase inizierà il 17 aprile e si concluderà il 23 maggio.

Le prime due classificate passeranno alla fase successiva, dal 29 maggio al 4 luglio, dove inizieranno ad incontrare squadre più titolate, in un percorso che può portare anche alla finale per lo scudetto. Inutile dire che classificarsi nelle prime due posizioni è l’obiettivo dichiarato e realistico della squadra giallo-verde, con un girone che appare come uno dei più equilibrati, anche se a distanza di due mesi potrebbero anche esserci variazioni nella composizione delle rose; con minigironi così fatti, una vittoria in più o in meno potrebbe voler dire lottare per i play-off dello scudetto o, classificandosi al terzo o quarto posto, disputare i gironi per non retrocedere in serie B.

Nei prossimi giorni dovrebbe essere a disposizione il calendario della prima fase ed avremo informazioni definitive sulla rosa del WiPlanet.

La società falisca si è mossa con molto anticipo sul mercato, rafforzando prima di tutto lo staff tecnico, che è alla base della crescita dei giocatori.

È stato confermato come manager Ivano Licciardi, fresco di nomina nello staff della nazionale Under 12.

Giunto a Montefiascone a metà stagione, Ivano è un gran lavoratore e ha consentito alla squadra di finire con buone prestazioni, culminate con la vittoria a Paternò.

“Abbiamo già iniziato gli allenamenti, purtroppo limitati dalla impossibilità di accedere alle palestre e dal tempo inclemente, ed ho trovato i ragazzi pronti e vogliosi di superare le difficoltà di studio e lavoro per fare ancora di più in vista degli obiettivi della serie A. La squadra ha la possibilità di andare avanti in quello che viene chiamato Recovery Round e faremo di tutto per arrivarci”

Lo assisteranno sia il sempre presente Pietro Carletti che un nuovo tecnico Italo-venezuelano, quel Leonardo Esposito che due anni fa ha collaborato con il Rams Viterbo. Leonardo è già arrivato dal Venezuela e si è messo all’opera con tutte le squadre; sarà il manager per le squadre di serie C e U12, mentre collaborerà come coach con la serie A e gli Under 15.

error: Content is protected !!