Rimangono Amazon Prime Video e Rai nella partita per i diritti televisivi per il territorio italiano dei Mondiali di calcio che si disputeranno tra novembre e dicembre del 2022 in Qatar.

Secondo quanto appreso da Radiocor, la piattaforma streaming – che esordirà nel calcio in Italia trasmettendo 16 partite a stagione della UEFA Champions League – e la tv pubblica sono i due operatori rimasti in lizza e potrebbero essere necessarie trattative private per definire l’assegnazione delle licenze dei match della Coppa del Mondo.

Le offerte del bando FIFA erano attese per il 16 febbraio. Da capire se le offerte di Prime Video e Rai siano in qualche modo complementari e come siano distribuite sui tre pacchetti di licenze messe in vendita dal bando lanciato dall’organo di governo del calcio mondiale.

error: Content is protected !!